X Utilizziamo i cookie per essere sicuri di offrirti la migliore esperienza sul nostro sito. Per maggiori informazioni clicca qui.
  


La nostra storia


Si avvisano tutti i nostri clienti che, nell'attesa di ritornare in Bagnoregio, località Mercatello, dove momentaneamente siamo chiusi, continuiamo ad offrire i nostri servizi presso il ristorante Hostaria del Ponte da Lorena, sito in Lubriano, P.zza San Giovanni Battista n.1, all’interno della splendida cornice del Palazzo Monaldeschi, edificio settecentesco e inserito tra le Dimore Storiche d’Italia, che si affaccia sul borgo di Civita di Bagnoregio.
*

A Lubriano, all'interno della cornice del Palazzo Monaldeschi, l’Hostaria del Ponte vi offrirà momenti magici, sapori e fragranze di tempi antichi da gustare. Aromi intensi di una natura dolce e rigogliosa, visioni quasi spettrali… magiche... crepuscolari, e poi perdersi nella fiaba di Civita “la Città che Muore”, gioiello architettonico con le sue case erette sul vuoto, solare con i suoi tufi dorati dal sole, onirica come un’isola che emerge dalle nuvole.
Da Lubriano, paese definito "la più bella terrazza su Civita di Bagnoregio", la vista spazia da Bagnoregio a Civitella d’Agliano, in un susseguirsi di creste argillose, erose fluttuanti come ferite lunari, sulle quali domina la rupe di Civita

"La fiaba del paese che muore, del paese che sta attaccato alla vita in mezzo a un coro lunare di calanchi silenziosi e splenditi…."
Una fiaba che dura ancora e che si può vivere nell’atmosfera che si respira arrivando all’Hostaria del Ponte, da dove ci si può affacciare sul paesaggio evanescente dei calanchi, che assediano il colle tufaceo su cui sorge il borgo di Civita di Bagnoregio.

L’Hostaria del Ponte accoglie i suoi ospiti nella sala ristorante, ricavata all’interno del Palazzo Monaldeschi e, tempo permettendo, nel cortile e nel giardino bordo piscina. Per le cerimonie ed eventi, sarà felice di accogliere i propri clienti anche all’interno delle splendide sale del Palazzo.
Il ristorante propone una cucina semplice, che fa riscoprire i gusti della tradizione viterbese: piciarelli, cinghiali, tartufi, funghi porcini, presentati con una ricca e variopinta sequenza di piatti tipici e, per le cerimonie, la cucina dell’Hostaria del Ponte, si metterà a disposizione dei propri clienti, al fine di servire i piatti che desiderano.

Profumi antichi e sapori genuini esaltati dalle qualità pregiate ed uniche dei vini delle aziende locali, come il famoso Est!Est!!Est!!! di Montefiascone o l’Orvieto classico, nonché i principali vini nazionali.

Blog

Seguici su Facebook

Realizzato da InfoMyWeb - Segnalato su Tuscia in Vetrina - Credits